Pillole di inquietudine… 5 storie quasi nere

paginerecensioni-pillole-di-inquietudine

Pillole Di Inquietudine… 5 Storie Quasi Nere.

 

– Lavoro a mano armata – di Pierre Lemaitre.

Definire questo romanzo un thriller eccellente, è paradossalmente riduttivo, perché in realtà è molto di più; Lemaitre cala i personaggi nella vita reale, in una società che prosciuga e poi dimentica chi ci vive, trascinando dal benessere alla disoccupazione, all’inquietudine che toglie tutto: sicurezze, dignità, la visione di un possibile futuro, persino la propria identità e da lì, in men che non si dica, anche la sanità mentale… E quando ci hanno tolto tutto, l’unica cosa che nessuno ci può rubare è la violenza… Dallo straordinario e brillantissimo vincitore del Goncourt, un dramma serrato e attuale che si veste da thriller e lucida denuncia sociale. Imperdibile.

– Heather più di tutto – di Matthew Weiner.

I coniugi Breakstone sono ricchi, ma non troppo, altolocati, ma non tanto da influenzare le sorti dell’amministrazione comunale, benvoluti, ma non abbastanza da poter contare su amicizie di rango, e innamorati, ma non nella misura che regala veramente la felicità… Ma allora qual è il collante che tiene unito questo mosaico rispettabile ma noioso e piuttosto ordinario? Ebbene, è Heather, la figlia bellissima, dolcissima, tanto affascinante da ammaliare chiunque con la sua personalità debordante, che tutto ricorda, meno che quella acerba e un po’ insulsa delle sue coetanee adolescenti. Può veramente un nucleo famigliare, e le vite che lo compongono, trovare motivo d’esistere in una persona, una figlia, senza la quale tutto sarebbe vuoto e intollerabile? Quanto di labile ci può essere nell’interiorità e nella maturazione di un individuo che, nel gratificare un’altra persona, trova l’unico senso alla propria esistenza e lenimento alla propria inquietudine? E Quanto di malato può esserci, se per proteggere quell’esclusività ci si sente spinti a commettere atti estremi e innominabili? Bobby è un emarginato, un violento, e quello che vuole, adesso, è Heather; quello smidollato del padre non potrà certo impedirgli di averla perché è un debole, un insignificante figurante. Questo piccolo libro, scritto dall’acclamato creatore della serie Mad Men, scivola via pacato sulle onde delle vite ordinarie e vuote di chi dovrebbe sentirsi arrivato ma non sa bene dove, e in quelle disperate di chi ha invece vissuto la violenza e la miseria; l’incontro sarà deflagrante, perché in fin dei conti, cosa conta veramente nella vita? Heather, più di tutto.

– Villetta con piscina – di Herman Koch.

La differenza tra un molestatore di minorenni e un amorevole padre e amabile marito, sta realmente in un diverso sentire e in un differente bagaglio etico morale, oppure risiede semplicemente nella capacità di tenere a bada il demone del morboso desiderio sessuale? Se poi dietro l’amorevole padre e marito dovesse celarsi un traditore omicida? Una scrittura brillante e coinvolgente, un graffiante cinismo, quasi umoristico e una trama serrata e originale, quasi da thriller, fanno di questo romanzo una lettura fulminea, avvincente e ricca.

– L’estranea – di Patrick McGrath.

Sposare un uomo più grande per avere quell’affetto che il padre ha sempre negato; tradire per giustificare, nella propria mortificazione, il disamore e la scarsa considerazione di sé. In questo romanzo non ci sono omicidi, non è un thriller, anche se si legge come se lo fosse… Non è nemmeno una storia d’amore, nessuna fuga romantica o passione osteggiata, e soprattutto, alla fine, l’amore può ben poco in balia delle tempeste della nevrosi… Ma allora cos’è? E’ il lacerante spaccato dell’ inquietudine, di un disagio interiore, dei nodi irrisolti che i travagliati legami famigliari spesso rendono inestricabili nell’animo e nella psiche. E allora l’amore, impotente, si arrende, rinuncia di fronte al trionfo di quella spirale inarrestabile che porta alla follia. Da un maestro del genere, una storia di nera quotidianità, avvincente quanto inquietante.

– Lo spettro – di Jo Nesbo.

Dopo il successo internazionale de Il Leopardo, Nesbo ci consegna il più cupo, teso e spietato dei suoi romanzi, regalandoci una nuova impresa del più disperato e disilluso dei poliziotti: Harry Hole torna a Oslo, la capitale mondiale dello spaccio di stupefacenti, la città che non lo ama e che l’ha quasi ucciso, affogandolo nella perdizione dell’alcol, minandolo nel fisico per mano del più folle dei serial killer, e spezzandogli il cuore strappandogli l’amore della sua vita… Perché, allora, tornare? Perché quell’amore lo chiama, ha bisogno di lui, delle verità impossibili lo mettono a rischio… Ma c’è qualcosa di veramente impossibile, nella vita? Il più disincantato degli sbirri non si è mai fatto illusioni, ma nemmeno si è mai tirato indietro, perché quando si è perso tutto, l’unica paura è di non arrivare alla verità.
Oggi, il thriller, si chiama Jo Nesbo.

 

Luca

 

 

PASSA DA LIBRI E LIBRI A MONZA

⬇️COMPRALO SUBITO

paginerecensioni-inquietudine-Lemaitre-copertinaLavoro a mano armata
Pierre Lemaitre
Editore: Fazi
Anno: 2013|brossura
Pagine 447
€16,50
ISBN9788864112688

 

 

PASSA DA LIBRI E LIBRI A MONZA

⬇️COMPRALO SUBITO

paginerecensioni-inquietudine-weiner-copertinaHeather più di tutto
Matthew Weiner
Editore: Einaudi
Anno: 2017
Pagine 113|rilegato
€17,00
ISBN9788806234553

 

 

PASSA DA LIBRI E LIBRI A MONZA

⬇️COMPRALO SUBITO

paginerecensioni-inquietudine-kock-copertinaVilletta con piscina
Herman Koch
Editore: Beat
Anno 2013
pagine 363|brossura
€9,00
ISBN9788865591420

 

 

PASSA DA LIBRI E LIBRI A MONZA

⬇️COMPRALO SUBITO

paginerecensioni-inquietudine-mcgrath-copertinaL’estranea
Patrick McGrath
Editore: Bompiani
Anno: 2014
pagine 292|brossura
€10,00
ISBN9788845276064

 

 

PASSA DA LIBRI E LIBRI A MONZA

⬇️COMPRALO SUBITO

paginerecensioni-inquietudine-nesbo-copertinaLo spettro
Jo Nesbo
Editore: Einaudi
Anno 2017
pagine 551|brossura
€15,00
ISBN9788806234621

 

 

One thought on “Pillole di inquietudine… 5 storie quasi nere

Rispondi